Storytelling: i tre ingredienti per raccontare la tua struttura extra alberghiera

storytelling_turismo_viverediturismo_danilo_beltrante

Per ottenere migliori recensioni e attrarre un maggior numero di clienti, è importante comunicare in modo efficace la storia della tua struttura extra alberghiera.

Come raccontare la tua struttura extra alberghiera con lo storytelling applicato al mondo del turismo?

1­) Usa gli elementi della storia

Un buon racconto ha sempre alcuni elementi ricorrenti: un bell’inizio, un eroe, un problema, un antagonista, un’opportunità per sconfiggere il problema e un finale da favola.

Usa questi elementi per creare il racconto della tua struttura, ancora la tua struttura nel tempo, descrivi l’eroe che ha preso in mano la struttura, le problematiche che ha potuto incontrare all’inizio della sua avventura ma anche le opportunità che ha colto per realizzare pienamente il suo sogno ed offrire ora una struttura deliziosa ai suoi ospiti.

2­) Trasmetti emozioni

Le emozioni sono ovviamente parte integrante dello storytelling. La scrittura deve portare dentro il lettore, dargli voglia di scoprire di più, di immaginarsi il posto, di poter visualizzarsi nella storia.

Se il lettore si visualizza nella storia, allora, continuerà la visita sul tuo sito, guarderà le fotografie e sentirà “sua” la struttura. Se sente sua la struttura, sarà quella giusta per il suo soggiorno. Da semplice lettore, eccolo diventato cliente!

3­) Lavora sugli aspetti visual

La tua storia è scritta? Le emozioni ci sono? Riesci a creare un legame con il tuo cliente?

Ora, devi trovare le fotografie o disegni che continuino il lavoro della storia per rinforzare l’interesse del tuo cliente.

Una volta fatto, trova i canali giusti dove promuovere la tua struttura in modo da rendere la tua storia visibile al più grande numero di persone.