Spunti al tempo di saldi (e soldi)

vivere_di_turismo_danilo_beltrante

Si è aperta la stagione dei saldi. Tra strade piene di fanatici del prezzo stracciato e grandi magazzini che assomigliano a un girone dantesco… se tieni gli occhi aperti puoi imparare un bel po’ di cose.

Eccone alcune.

Il giusto mix

Ho notato che quest’anno molti negozi non hanno una sezione dedicata agli articoli in saldo.

Entro in uno dei miei negozi preferiti e mi guardo intorno. Calma piatta. Nessuna scritta cubitale SALDI AL 50%. Chiedo a una commessa che mi risponde “le cose a saldo le trovi guardando i cartellini, tra i vestiti non a saldo”. Inizialmente mi sono chiesta il perché di questa strana decisione.

Poi ho capito. Mi sono comprata un bel po’ di magliette scontate, ma non ho resistito alla tentazione di agguantare il delizioso vestitino NON a saldo.

Cosa sto cercando di dirti?

Prendiamo i servizi ancillari che offri sul tuo sito web. Metti le promo accanto ai servizi ancillari non scontati. La promo sembrerà ancor più “appetitosa”. E ad alcuni clienti scapperà la mano (anzi, il clic) sui servizi non a sconto. Proprio come è successo a me.

Stessa cosa per le tariffe. Non c’è modo migliore per vendere tanti pacchetti offerta… che metterli accanto alla tariffa piena. È così che mostri il vero valore della promozione.

offerte-hotel-saldi

Questione di tempismo

Alcuni negozi fanno i pre-saldi. L’aperitivo delle offerte permette di cogliere i consumatori di sorpresa.

Se sei il primo che parla di pacchetto vacanza al 5% in meno, o con una gita fuoriporta gratis, è evidente che avrai spiazzato la concorrenza.

Parti prima degli altri e organizza bene la tua comunicazione.

Un’idea? Proponi uno sconto esclusivo pre-stagione ai clienti che sono venuti da te un paio di anni fa. Questo ti aiuta a fidelizzare, a rimanere impresso in mente, e a testare alcune promozioni per capire se sono giuste per la tua clientela.

Dirai, ma sono già venuti nella mia regione! Vero. Però aggira l’ostacolo. Proponi uno sconto se portano degli amici, o un calendario di eventi e gite alternative rispetto al giro turistico che hanno già fatto.

idee-vacanze

Colore e calore

Ieri mi ha particolarmente colpita un negozio in cui i saldi li avevano presi proprio allegramente.

Avevano elaborato una grafica carinissima per la loro scritta SALES, di cui il negozio era tappezzato. Poi le commesse sembravano eccitatissime all’idea delle promozioni. Praticamente mi hanno trasmesso un entusiasmo implacabile. E ho comprato di brutto.

Tocco di genio: dei cartelloni con i possibili abbinamenti. Accanto a una gonna (in saldo) ho trovato la proposta di appaiarla con una maglietta stile hippie e una fascia per capelli di simil-pizzo (sempre rigorosamente in saldo). Beh… come potevo resistere?

Anche tu devi esaltarti per le promo che offri. Crea una storia dietro ogni tuo pacchetto. Scegli un nome speciale. Prendi ispirazione dai nomi delle cose famose nella tua zona (artisti, cibi, spiagge). E scrivi in prima persona al cliente a cui è dedicata la promozione. Fallo sentire già capito e servito.

Lo Sheraton per esempio personalizza i momenti della vacanza di ciascun cliente. Tu devi applicare la stessa tattica a chi ancora non ha nemmeno prenotato. Personalizzazione pre-partenza: avrai vinto.

instagram-moments-book

Copia l’idea degli abbinamenti. Proprio come ho visto in negozio, proponi sul tuo sito delle combinazioni di servizi aggiuntivi piene di creatività.

E la grafica. Mi raccomando, non può essere mediocre. I siti devono essere accattivanti, le brochure devono far venire voglia di vacanza, le foto luminose e colorate.

È veramente un aspetto C-R-U-C-I-A-L-E. Tra le milioni di immagini che passano davanti agli occhi dei tuoi clienti, le tue devono essere le più belle.

Bene, non mi resta che augurarti di fare delle promo da urlo quest’anno. Usa la fantasia! E chiedi a noi se vuoi un confronto prima di lanciarti.

Cosa bolle nella tua pentola?