Il Blog di Vivere di Turismo
online-reservations

14 gen Prenotazioni standard e prenotazioni non rimborsabili: dove va l’attenzione dei clienti?

La maggior parte dei clienti prenota sulle OTA, Online Travel Agency come Booking.com, Airbnb o Expedia. Ognuna di esse propone due tipologie di prenotazioni: le prenotazioni standard e le prenotazioni non rimborsabili.

Le prenotazioni standard sono prenotazioni senza promozioni particolari, con delle norme di cancellazioni da 1 o 14 giorni, secondo i le condizione trattate con i siti prenotazione on-line.

Le prenotazioni non rimborsabili sono delle prenotazioni con prezzi speciali, sia per delle promozioni particolari per alcuni periodi sia per delle prenotazioni dette last-minute, cioè fatte all’ultimo minuto. Queste prenotazioni possono essere cancellate, ma il cliente non avrà diritto a nessun rimborso e la struttura può incassare l’intero importo al momento della prenotazione.

Per ogni tipologia di prenotazione, i clienti sono diversi. Esistono:

I clienti che prenotano più di trenta giorni prima il giorno di arrivo:

Questi clienti sono molto organizzati, e sicuramente anche un po’ stressati. Per prenotare, si affidano a tre criteri:

  • Il prezzo – Avere un prezzo competitivo è molto importante in quanto attrae molto i clienti. La miglior cosa da fare è definire una strategia con dei prezzi flessibili, che si adatta ad ogni periodo dell’anno, secondo l’occupazione di ogni struttura.
  • La location – Il posto dove si trova la struttura è sempre uno degli aspetti chiave. Descrivere la zona con cura e forza dettagli sarà un punto vincente per ogni gestore. I turisti vogliono essere nel centro turistico o nelle altre zone, pur periferiche, che hanno punti di interesse.
  • Le recensioni – Sono sempre il fulcro di tutta ricerca prima di prenotare. I clienti si basano sui commenti positivi e negativi per avere un’idea più precisa della struttura e la gestione fatta.

Di solito, prenotano entro una settimana dell’inizio della loro ricerca. Non fanno ricerche troppo a lungo ed una volta che i tre criteri sono riscontrati, sono sbrigativi.

I clienti che prenotano meno di tre settimane prima il giorno di arrivo:

Questi clienti sono più avventurieri. Non importa per loro programmare le ferie mesi in anticipo.

Psicologicamente, sono abituati a trovare “all’ultimo minuto” e sono sicuri di trovare buone promozioni.

Si interessano a tre aspetti per prenotare:

  • Il brand – L’identità è il centro di ogni struttura. Attraverso i servizi, le opportunità, l’arredamento, la comunicazione, il cliente può capire la nostra essenza e valutare la struttura come perfetta per il suo soggiorno.
  • Il cibo e le bevande – Il cibo è molto importante, le emozioni passano tramite lo stomaco e tutte le sensazioni procurate. Inoltre, assaggiare piatti e bevande tipici del posto in cui si soggiorna offre sempre un’esperienza in più. Dà l’occasione di conoscere davvero il posto che si visita.
  • I servizi – Orari di check-in, check-out, colazione, parcheggio, ristorante convenzionato. I servizi sono fondamentali. In effetti, prenotando all’ultimo momento, i turisti si lasciano portare nello sconosciuto e vogliono poi trovare tutti i servizi a disposizione per non passare ore ed ore a fare ricerche e godersi le ferie.

Sono clienti che ricercano il benessere e vogliono vivere un’esperienza indimenticabile, fatta ad hoc per loro.

time

Con questi elementi, ti sarà più semplice sapere su cosa puntare per rendere le tue promozioni e prenotazioni standard appetibili alle varie tipologie di clienti.

In realtà, esiste anche una terza categoria di turisti che può prenotare sia le prenotazioni standard sia quelle non rimborsabili: i business travelers.

È un target in sé, che si affida ai servizi offerti, alla location e al prezzo. Il Beisure è una categoria che ha aspettative molto precise.

Gwendoline Brieux

Appassionata di scrittura e di lingue, nata in Francia. La sua curiosità e il suo amore per le culture straniere l’hanno portata a vivere in Inghilterra per due anni e in Italia da ormai quattro anni. Laureata in storia e letteratura italiana, si avvicina al turismo grazie ad un’esperienza pluriennale in un’agenzia immobiliare specializzata nelle locazioni turistiche a breve, medio e lungo termine. Dopo anni di check-in, check-out e gestione dei clienti, ha deciso di lanciarsi in freelance nelle sue due passioni: la scrittura e il turismo.

Nessun commento

Scrivi un commento