Il Blog di Vivere di Turismo
effetto-wow

27 mag Effetto WOW per scalare le classifiche turistiche!

Se ci fosse la lampada di Aladino e l’imprenditore extra alberghiero potesse esprimere un desiderio, credo che chiederebbe di essere numero uno fisso su Tripadvisor!

Hai mai sentito parlare di “effetto wow“?

L’effetto wow è la leva principale che spinge le persone a parlare di te e della tua azienda. Sono delle azioni o cose che quando l’ospite trova davanti, rimane a bocca aperta e per le quali dimostra stupore perchè proprio non se lo aspetta. Non è la lampada di Aladino… ma si avvicina molto!

Se riesci ad arricchire l’esperienza turistica dei tuoi clienti o gli dai l’opportunità di fare qualcosa di originale e sensazionale durante il soggiorno, riuscirai ad influenzare in positivo il loro stato d’animo durante l’intera vacanza.

Perché dovresti farlo?

Il buon umore generato in loro influenzerà il giudizio che daranno della tua struttura on-line e, di conseguenza, migliorerà la tua reputazione on-line. E scalerai le classifiche di Tripadvisor!

Uno degli obiettivi di un imprenditore del settore extra alberghiero è quello di incrementare le prenotazioni ed il fatturato. Per raggiungere questo scopo deve puntare all’aumento del grado di soddisfazione del cliente al fine di ricevere il maggior numero di recensioni positive (anzi eccellenti) che saranno poi lette su internet e che spingeranno altre persone a prenotarti.

Da un punto di vista imprenditoriale puoi considerare le attività rivolte a generare l’effetto wow un modo (tra l’altro spesso gratuito) per farti pubblicità e per generare passaparola. Nel caso in cui dovessero implicare un costo invece puoi inserire queste azioni nella voce marketing! :)

Ciò che puoi fare per vendere di più è:

  • Offrire emozioni
  • Stupire i tuoi clienti
  • Far parlare di te (in positivo!)

Molti dei servizi che offri ai tuoi ospiti sono necessari e doverosi. E non sono per niente una sorpresa.

Esistono poi tutta una serie di trattamenti o cortesie che invece possono servire o servono a generare l’effetto wow, ovvero lasciare i tuoi ospiti a bocca aperta! Parlo di quelle piccole accortezze che per te sono semplici da attuare, a volte banali, che non implicano grandi costi (a volte addirittura a costo zero) e che riescono a meravigliare i tuoi ospiti.

Se gestisci un agriturismo, ad esempio, un cesto di prodotti biologici da far trovare in appartamento genera un sicuro effetto wow. Non lasciare che gli ospiti trovino il cesto messo lì, come se fosse dovuto. Preoccupati invece di introdurre il “pensiero” in modo che l’ospite si senta speciale!

Una amica ha preso l’abitudine di invitare gli ospiti a cena, una volta durante il soggiorno, che in media dura 5 giorni. Cucina e piatti tipici fatti in casa, generando nei suoi clienti un grande “effetto wow!”

Con alcuni clienti basta semplicemente fornire le informazioni e le chicche relative alla città, ai locali, ai ristoranti più fighi. Se i tuoi consigli faranno trascorrere agli ospiti una giornata super, stai tranquillo che poi assoceranno la tua struttura alla buona riuscita della vacanza.

Se individui il modo di emozionare e far esclamare “Wow!” ai tuoi ospiti, sicuramente avrai trovato il modo di far parlare (scrivere on-line) di te e per incrementare i tuoi guadagni!

Lo dico per esperienza: quando ci si occupa direttamente degli ospiti è più semplice ottenere risultati positivi sui commenti e recensioni on-line. Quando si hanno collaboratori, il trucco è quello di creare procedure. I dipendenti vanno istruiti e poi monitorati, altrimenti capiterà come è successo a me… di perdere quasi 1 punto su Booking.com e tante posizioni su Tripadvisor. E per recuperare poi è tosta!

Redazione

La redazione on-line di Vivere di Turismo è composta da un team multidisciplinare, con esperienze avanzate nella gestione turistica.

Nessun commento

Scrivi un commento