Il Blog di Vivere di Turismo
compiti-per-le-vacanze

23 dic I compiti per le vacanze per il gestore extra alberghiero

Vi ricordate quando andavamo a scuola e c’erano i compiti delle vacanze? Quanto non eravamo felici di avere degli stupidi esercizi, mentre intorno a noi c’erano i mercatini, le luci e l’atmosfera felice e spensierata delle feste natalizie!

Eppure quei professori, ieri come oggi, non studiano all’“università della crudeltà”. Non è che si riuniscono per trovare il modo di rovinare le vacanze agli studenti. In fondo, vogliono che la mente resti allenata per riprendere gli studi a Gennaio molto più velocemente che se non avesse fatto nulla.

Crescendo, lo studente diventa lavoratore, imprenditore, gestore, e può in autonomia scegliere cosa fare durante la fase di atrofia celebrale diffusa che c’è durante le vacanze.

Cosa fa il gestore medio? Si atrofizza. E per fortuna! Perchè se tu decidi di fare i compiti delle vacanze, arriverai a Gennaio allenato. Risultato: parti quindi in vantaggio e dai uno stacco notevole ai tuoi colleghi!

Ti suggerisco in questo articolo 5 attività semplici, forse un po’ lunghine in termini di tempo, che se fatte ti genereranno dei vantaggi incredibili.

Compiti di Aritmetica 1

Riguarda il tuo budget dei ricavi e dei costi. Ormai hai sotto mano l’andamento del 2015, proietta i ricavi nel 2016 e appuntati su un foglietto quali sono le azioni che puoi intraprendere per il nuovo anno. Ti servirà per il compito successivo.

Riguarda i costi. C’è qualcosa in particolare a cui devi fare attenzione?

Compiti di Aritmetica 2

Aggiorna le tue tariffe per tutto il 2016. Non parlo di strani algoritmi di Revenue Management. Ti dico di prendere excel, evidenziare l’anno 2016 con le festività, ponti, fiere, eventi importanti per la tua zona, ed ipotizzare la tariffa di vendita più ideale per i singoli giorni.

Scrivi tutti e 365 giorni con la tariffa per singola data e tipologia. Riguarda tutti i mesi e quando ti senti soddisfatto, corri ad aggiornare i tuoi canali on-line!

Alcune dritte: inutile ipotizzare per un dato periodo tariffe simili all’anno precedente, se poi l’anno precente non hai venduto!

Se lavori su Airbnb, ricorda che il portale applica dei costi di servizio e che devi inserire una tariffa base più bassa del 10% circa rispetto a Booking.com.

Mettiti nei panni del cliente. Quanto sarebbe disposto a spendere per dormire da te per le singole date?

compiti-vacanze

Compiti di Comunicazione

Riguarda le descrizioni dei canali di vendita. Da quanto tempo non aggiorni le descrizioni e le foto? Se hai delle foto che fanno pena, la soluzione è facile: fanne di nuove di corsa. Le foto infatti sono troppo determinanti per la scelta del cliente finale per non spendere su questo!

Riguarda invece, ad uno ad uno, tutti i canali in cui è presente la tua struttura, cominciando da quelli che vendono di più. I canali ogni mese aggiungono funzioni e voci nuove. Fatti un giro e aggiornali tutti. I tuoi clienti ti scelgono in base a quello che comunichi.

Compiti di Italiano e lingue

Se non lo hai ancora fatto, rispondi a tutte le recensioni che hai su Booking.com e su Tripadvisor. Comincia da quelle più recenti e vai a ritroso.

Gestisci prima quelle negative, ma non tralasciare quelle positive. Quando hai finito, sappi che sarai tra i pochi ad averlo fatto!

Risultato: i clienti che navigano sui vari siti vedranno una gestione attenta e presente. A parità di struttura, sceglieranno di prenotare da te. Dimostrerai di essere veloce e reattivo alle loro esigenze.

Si sa, nessuno è perfetto. Ma i clienti non cercano la perfezione, ma si aspettano che se c’è un imprevisto, il gestore sia pronto ad aiutarlo. Rispondendo alle recensioni dimostrerete la vostra presenza, virtuale!

Compiti di Scienze motorie

Fate una passeggiata nei luoghi che visita il vostro cliente. L’italia è un paese straordinario e racchiude dei posti di una bellezza inaudita, ad ogni angolo.

Prenditi il tempo per visitarne alcuni, immergiti nella cultura con gli occhi del turista, assapora un ristorante nuovo e prenditi del tempo per vivere come i tuoi ospiti.

Danilo Beltrante

Laurea in Gestione delle Risorse Umane, da sempre appassionato del turismo extra alberghiero. Per 6 anni Gestore di B&B e da tre anni imprenditore di successo del settore Extra Alberghiero, ha fondato la Locobel, azienda che cura lo sviluppo di vari Brand, tra i quali B&B Leopoldo, Signoria Apartments e Rinascimento Palace. In questi mesi sta lanciando il progetto Family Apartments. Co-Fondatore dell'associazione del settore extra alberghiera In Your Tuscany e relatore, fra gli altri, in BTO (Buy Tourism Online). Appassionato di formazione e dei temi della crescita personale.

3 Commenti
  • Marisa De Vitis
    Scritto alle 16:36 del 09 gennaio 2016 Rispondi

    compiti utili e divertenti per chi ama fare il nostro mestiere

  • Marco
    Scritto alle 00:55 del 10 agosto 2016 Rispondi

    Vorrei gestire un piccolo b&b mi dicono che senza esperienza ,conosco i l’inglese ed ho .sempre fatto lavori al pubblico, rischio di fare un buco nell’acqua, sono anche pratico di programmi di computer
    .

    • Danilo Beltrante
      Danilo Beltrante
      Scritto alle 22:12 del 22 agosto 2016 Rispondi

      Ciao Marco,
      l’esperienza aiuta molto, ma la cosa su cui bisogna concentrarsi sono i numeri e la propria voglia di raggiungere i risultati.
      Quando ho cominciato questo mestiere erano in molti a scoraggiarmi e a dirmi che non sarei andato lontano.
      Non ho creduto alle voci che venivano dall’esterno, ma ho seguito il mio desiderio: mettermi in proprio.
      Non ho guadagnato molto, eppure è stato il mio trampolino verso il successo che ho ottenuto dopo con gli appartamenti turistici.
      Le persone tendono sempre a scoraggiare quelli che hanno voglia di darsi da fare. In questo modo nascondono la propria mediocrità.
      Prendi carta e penna e comincia a scrivere il tuo progetto, poi mettici accanto i numeri. Se per te hanno senso e sei convinto che raggiungerai quei risultati, dacci dentro! La strada ti riserverà delle difficoltà, e tieniti pronto a cambiare velocemente strategia, studiare quello che fanno di buono gli altri per diventare bravo e scansare gli ostacoli. Se sei disposto a pagare il prezzo delle tue scelte, nessuno potrà fermarti.

Scrivi un commento