Il Blog di Vivere di Turismo
agente-immobiliare

10 nov Strutture turistiche: come far dell’agente immobiliare un tuo alleato

Quando vuoi lanciarti nel settore extra alberghiero e aprire il tuo business, la ricerca della struttura giusta può essere lunga e difficile. Non è sempre facile da trovare. Per questo, devi trovare aiuto nella figura dell’agente immobiliare. Ma come farne un tuo alleato?

Quando fai una ricerca, spesso, la fai on-line sui vari siti immobiliari. Quando un immobile ti piace, chiami la persona di riferimento e chiedi un appuntamento per visitare tale proprietà.

Puoi essere allora confrontato a due casi:

  • la segretaria ti risponde e prende solo i tuoi dati, promettendo che sarai richiamato perché lei non sa darti informazioni sull’immobile che ti piace
  • l’agente immobiliare ti risponde rapidamente, non ha tanto tempo perché è in macchina o già in visita con un altro cliente

Sono due casi di figura che non ti permettono di avere una bella immagine dell’agente immobiliare. Spesso, crea in te un po’ di sfiducia nei suoi confronti.

Sicuramente, c’è già un forte pregiudizio nella figura dell’agente immobiliare. È visto come una persona falsa e furba, il cui scopo è di arricchirsi sui clienti.

È ovvio, come ogni professionista, non lavora gratuitamente e ogni affare chiuso gli porta una commissione. Niente di più, niente di meno delle altre professioni!

Per aver lavorato per anni nel settore, credo che sia importante ricordarsi che l’agente immobiliare lavora per il proprietario e per il cliente. Non lavora con uno per truffare l’altro!

È un lavoro che richiede tantissima diplomazia ed empatia con le persone.

In base a questo, ricordati che l’agente immobiliare non è un nemico, ma è qui per aiutarti!

In pochi passi, puoi farne un tuo alleato:

1) Contatta il professionista che fa al caso tuo

Gli agenti immobiliari sono specializzati. Troverai quelli che si occupano solo di vendita di uffici, di vendita di abitazioni ed è lo stesso per le locazioni.

Ci sono agenti immobiliari specializzati per ricerca di B&B, di appartamenti, di residenze. Basta trovare quello adatto per la tua ricerca e la struttura che vuoi aprire.

Per trovarlo, fai una ricerca sui siti immobiliari e capirai dagli annunci chi è l’agente immobiliare che fa al tuo caso. Sarà il riferimento ricorrente di tutti gli annunci per strutture simili a quella che ricerchi.

2) Crea un legame fin dalla prima telefonata

Una volta individuato, chiama il numero di telefono a disposizione.

La telefonata deve essere curata, un legame si deve creare dopo pochi minuti per essere efficace!

Ora, con lo sviluppo del settore extra alberghiero, ci sono tanti privati che si sono improvvisati imprenditori come te!

agente-immobiliare-1

Ovviamente, se prima i proprietari si fidavano, ora, queste persone hanno creato un piccolo danno e i proprietari sono molto più cauti nell’accettare un affitto a società con clausola di sublocazione.

Se l’agente immobiliare ti risponde che il proprietario dell’annuncio per cui lo hai contattato non è pronto a fare un contratto a società, non ti innervosire e non insistere. Ricordati che l’agente immobiliare è qui per lavorare per te.

Una buona tecnica per creare un legame è ringraziarlo e chiedere se non ha per caso altri immobili con le stesse caratteristiche i cui proprietari sono disponibili a fare questa tipologia di locazione.

Con un po’ di fortuna, ti verrà risposto di sì e allora dovrai solo fissare una visita!

3) Parla del tuo progetto con entusiasmo

Se ti disse che non ha niente di disponibile, chiedigli se ti può concedere qualche minuto telefonicamente in un primo tempo per permetterti di presentarti e spiegare esattamente la tipologia di immobili che ricerchi.

Proponigli in un secondo tempo di inviare una email con un riassunto del tuo progetto, una presentazione della tua attività e le caratteristiche esatte che ricerchi in un appartamento.

Quando trasmetti queste informazioni, fallo con entusiasmo ed energia. Fai capire quanto è importante per te.

Dando delle emozioni positive e facendo capire quanto ci credi, l’agente immobiliare si interesserà e ti chiederà più dettagli.

A questo momento, il legame è creato. Farà una scheda in cui scriverà tutti i tuoi contatti, i dettagli della tua ricerca e lavorerà attivamente per te.

4) Contattalo regolarmente

Una volta la scheda è stata creata, la giusta strategia è di continuare a fare la tua ricerca e instaurare le stesse relazioni di fiducia con altri professionisti.

Ricontattali ogni due settimane circa per un aggiornamento. Come tutte le relazioni, è importante creare un’abitudine ed essere in contatto con regolarità.

Non è complicato creare una relazione con un agente immobiliare e ancora meno avere un legame duratorio.

Facci sapere come vanno le tue ricerche ed i tuoi tips per fare dell’agente immobiliare un tuo alleato!

Gwendoline Brieux

Appassionata di scrittura e di lingue, nata in Francia. La sua curiosità e il suo amore per le culture straniere l’hanno portata a vivere in Inghilterra per due anni e in Italia da ormai quattro anni. Laureata in storia e letteratura italiana, si avvicina al turismo grazie ad un’esperienza pluriennale in un’agenzia immobiliare specializzata nelle locazioni turistiche a breve, medio e lungo termine. Dopo anni di check-in, check-out e gestione dei clienti, ha deciso di lanciarsi in freelance nelle sue due passioni: la scrittura e il turismo.

Nessun commento

Scrivi un commento